Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

BORSE DI STUDIO ANNO SCOLASTICO 2019/2020

ASSEGNAZIONE BORSE DI STUDIO PER L’A.S. 2019/2020 PER STUDENTI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO (art. 9 D.Lgs n. 63/2017)

Dettagli della notizia

Borse di Studio 2019/2020

ASSEGNAZIONE BORSE DI STUDIO PER L’A.S. 2019/2020 PER STUDENTI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO (art. 9 D.Lgs n. 63/2017)

Con Atto del Dirigente della Sezione Istruzione e Università n. 9 del 7 febbraio 2020 è stato adottato l’Avviso per l'assegnazione delle borse di studio a.s. 2019/2020 per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado (art. 9 D.Lgs n. 63/2017)

PRESENTAZIONE ISTANZE

L’invio della domanda deve essere effettuato, dalle ore 12:00 del 13 febbraio alle ore 12:00 del 13 marzo 2020, da uno dei genitori, da chi rappresenta il minore o dallo studente, se maggiorenne, solo ed esclusivamente on-line tramite la piattaforma www.studioinpuglia.regione.puglia.it .

DESTINATARI

Studentesse e studenti frequentanti le scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie, residenti sul territorio regionale e il cui nucleo familiare abbia un reddito ISEE non superiore ad € 10.632,94.

ISEE

I dati ISEE saranno acquisiti direttamente dalla banca dati dell’INPS tramite cooperazione applicativa; pertanto, al momento della presentazione dell’istanza è necessario che per il nucleo familiare sia già disponibile nel sistema INPS una dichiarazione ISEE valida. In caso di attestazione ISEE che rilevi difformità/omissioni sarà comunque possibile presentare l’istanza, la quale sarà provvisoriamente accolta, se in possesso degli altri requisiti previsti dall’avviso, e ammessa definitivamente in graduatoria solo in seguito alla regolarizzazione dell’attestazione ISEE entro 10 (dieci) giorni dalla data di chiusura dell’Avviso. L’ISEE richiesto è quello ordinario. Qualora il nucleo familiare si trovi nelle casistiche disciplinate dall’art. 7 del D.P.C.M. n. 159/2013 (genitori non conviventi), l’ISEE richiesto è quello per le prestazioni agevolate rivolte ai minorenni. L'ISEE ordinario inoltre può essere sostituito dall'ISEE Corrente (con validità due mesi) calcolato in seguito a significative variazioni reddituali conseguenti a variazioni della situazione lavorativa di almeno un componente del nucleo (art. 9). Si specifica inoltre, sulla base delle disposizioni dell’art. 3 D.P.C.M. n. 159/2013, ribadite dalla circolare INPS 171/2014: -- Il minore in affidamento e collocato presso comunità è considerato nucleo familiare a sé stante. -- Nei casi di convivenza anagrafica, il figlio minorenne fa parte del nucleo del genitore con cui conviveva prima dell'ingresso in convivenza anagrafica, fatto salvo il caso di minore in affidamento e collocato presso comunità poiché in tal caso il minorenne è considerato nucleo familiare a se stante. -- I minori in affidamento temporaneo, invece, sono considerati nuclei familiari a sé stanti, fatta salva la facoltà del genitore affidatario di considerarlo parte del proprio nucleo.

IMPORTO DELLA BORSA DI STUDIO

L’importo della borsa di studio è determinato nella misura di € 200,00 (duecento/00 euro) per ciascun studente o studentessa avente diritto. Nell’ipotesi in cui la somma complessiva assegnata alla Regione Puglia non sia sufficiente a soddisfare tutte le istanze valide si procede all’assegnazione delle borse partendo dal livello di ISEE più basso, scorrendo la graduatoria fino a esaurimento risorse. Nell’ipotesi in cui la somma necessaria a soddisfare le istanze valide sia invece inferiore all’importo complessivo assegnato alla Regione, verrà ridistribuita la somma eccedente aumentando l’importo della borsa di studio fino ad un massimo di € 500,00 (cinquecento/00 euro).

EROGAZIONE DELLA BORSA DI STUDIO

Le borse di studio saranno erogate direttamente dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – M.I.U.R. mediante il sistema dei bonifici domiciliati presso gli uffici postali.

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina